Skip links

CORSI

Corsi di teatro Torino

DESCRIZIONE DEI CORSI

1. CORSO ACCADEMICO

(FTA1 – FTA2 – FTA3)
Corso triennale di formazione teatrale:
La frequenza è obbligatoria e prevede la presenza per 5 ore al giorno (25 ore complessive la settimana).
Le iscrizioni sono a numero chiuso, con obbligo di superamento dell’audizione di ammissione.
Si svolge con finalità di formazione professionale e l’accesso è riservato alle/ai giovani dai 18 ai 27 anni.
Al superamento della prova finale viene rilasciato un diploma che certifica la preparazione conseguita.

2. CORSO ORDINARIO

(FTO1 – FTO2 – FTO3)
Corso triennale di formazione teatrale:
Frequenza bisettimanale (3 ore due volte la settimana, in orario preserale.Il corso aperto a tutti, senza limiti d’età. Al superamento della prova finale viene rilasciato un attestato che certifica la partecipazione al percorso triennale.
Ad esso fa seguito un quarto anno facoltativo di pratica teatrale (anno integrativo di perfezionamento – FTP).

3. TEATRO RAGAZZI

(FTR1 – FTR2)
Biennio di avvicinamento al teatro per i più giovani, attraverso attività ludiche che si fanno gradualmente spettacolo e maturano la presa di coscienza di questo mezzo espressivo:
Due fasce d’età: 6-10 e 11-15 anni.
Un incontro settimanale di due ore, il pomeriggio dopo le 17,30 o il sabato mattina.

4. CORSO INTENSIVO PROPEDEUTICO

(CIP)
Programma semestrale d’introduzione alle arti sceniche.
Aperto a tutti, prevede un solo incontro settimanale di quattro ore con orario 18,00/22,00.
È particolarmente rivolto a chi, pur disponendo di poco tempo libero, non intende rinunciare a coltivare i propri interessi culturali e la propria passione per la recitazione e per il mondo della scena.

5. ANNO INTEGRATIVO DI PERFEZIONAMENTO

(FTP)
Per chi ha concluso il triennio ordinario e intende approfondire sul campo le competenze acquisite o riprendere un iter concluso da tempo, questo modulo annuale offre la possibilità di partecipare a un progetto di forte impegno sul piano scenico.
Due incontri settimanali di tre ore in fascia preserale.

6. DIZIONE ED EDUCAZIONE DELLA VOCE

(DEV)
Il corso è aperto a tutti, a partire dai diciotto anni d’età.
Obiettivo è l’acquisizione da parte dei partecipanti della pronuncia dell’italiano neutro e dell’uso professionale dell’apparato fonatorio. Con un approccio teorico-pratico il programma educa alle tecniche dell’espressività vocale, mediante trenta incontri settimanali di un’ora e mezza (in fascia preserale o il sabato mattina).

7. WORKSHOP MONOGRAFICI

(WSM)
La Scuola propone durante l’intero anno un intenso programma di attività di approfondimento formativo (laboratori, seminari, stage o incontri), tenuti da alcuni tra i più prestigiosi professionisti del settore – su tematiche specialistiche inerenti la preparazione tecnica e teorica dell’attore.
La partecipazione (a numero chiuso) è aperta anche ai non iscritti alla Scuola; sono tuttavia previsti di volta in volta specifici requisiti di ammissione.

8. METHOD ACTING

(RCT1 – RCT2)
Le tecniche di recitazione, secondo i metodi d’immedesimazione nel personaggio, elaborati prima da Konstantin Stanislavskij con il suo “Sistema” e perfezionati nel corso del Novecento principalmente da Lee Strasberg (Actors Studio) e da altri maestri della pedagogia della recitazione americana (Stella Adler, Michail Cechov), rivelatisi particolarmente efficaci nella recitazione davanti alla macchina da presa, contribuiscono a sbloccare l’emotività, a potenziare l’immaginazione, a risvegliare la forza sensoriale e ad aumentare la sicurezza in sé stessi.
Il laboratorio, aperto a tutti, prevede quattro ore di frequenza settimanali (da ottobre a giugno) e si articola in due anni didattici.

9. TECNICHE DEL DOPPIAGGIO

(STD)
L’iscrizione al corso prevede un colloquio preliminare che accerti il possesso dei requisiti necessari: la dizione perfetta dell’italiano neutro e la preparazione consolidata delle tecniche di recitazione.
Sotto la guida di esperti direttori del doppiaggio, il partecipante al corso affronta un iter pratico in sala di registrazione, attraverso il quale acquisisce le competenze specialistiche per svolgere con sicurezza la professione di doppiatore.
Per informazioni dettagliate, contattare direttamente la segreteria.

10. PARLARE IN PUBBLICO

(PPP)
Il corso ha un’impostazione teorico-pratica e si prefigge tre obiettivi:
a) Fornire gli strumenti di autocontrollo tecnico ed emotivo per una comunicazione di successo.
b) Educare a parlare in pubblico in modo chiaro ed efficace, suscitando e mantenendo vivo l’interesse dell’ascoltatore.
c) Contribuire a prevenire patologie favorite da un impiego distorto o scorretto dell’apparato fonatorio.
Per informazioni dettagliate, contattare direttamente la segreteria.

IL NUOVO PROGAMMA DIDATTICO

Presto verrà annunciato il giorno e il luogo in cui verranno presentati il nuovo programma didattico per l’anno 2022/2023 e l’organizzazione dei corsi.

È possibile rivedere la registrazione della conferenza stampa dello scorso anno visitando la pagina INSTAGRAM della Scuola.

Per ulteriori informazioni rivolgersi alla segreteria dalle 16.00 alle 20.00, tel. nn.: 011-884679 / 348-5908742 oppure via e-mail a info@stst.it

Luca Lazzareschi Presentazione

Il direttore Luca Lazzareschi 
presenta il nuovo programma

MATERIE D’INSEGNAMENTO

Dizione / Educazione della voce

Canto

Improvvisazione

Espressività corporea

Movimento di scena

Analisi del testo

Costruzione critica del personaggio

Recitazione teatrale

Interpretazione scenica

Recitazione microfonica

Recitazione “Method Acting”

Training per l’attore

Combattimento di scena

Trucco teatrale

Doppiaggio

Adattamento dialoghi

Drammaturgia

Sceneggiatura

Storia del teatro

Storia del cinema

Organizzazione e gestione teatrale